Accesso agli atti



Gli interessati possono formulare istanza motivata di accesso agli A.P.E. (Attestati di Prestazione Energetica) trasmessi alla Regione Calabria dai professionisti abilitati.

L'istanza formale, redatta in carta libera mediante l'utilizzo di apposito modulo prestampato denominato "Modulo Istanza di accesso agli A.P.E.", deve essere sottoscritta dal richiedente, allegando la copia di un proprio documento di riconoscimento in corso di validità o, eventualmente, da un suo delegato, unitamente all’originale del relativo atto di delega.

La suindicata istanza (corredata di documento di identità e di eventuale delega) deve essere formulata alla struttura competente della Regione Calabria tramite una delle seguenti alternative modalità:

  • a mezzo posta ordinaria, indirizzata indirizzata alla Regione Calabria, Dipartimento Sviluppo Economico – Attività Produttive, Settore Politiche Energetiche, Cittadella Regionale, Viale Europa snc 88100 Germaneto di Catanzaro;
  • di persona, consegnando l'istanza presso l'Ufficio Accettazione Posta della Regione Calabria della Cittadella regionale sito in Viale Europa snc 88100 Germaneto di Catanzaro, nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle 13,00 e nei giorni di lunedì e mercoledì dalle 15,00 alle 16,00;
  • a mezzo posta elettronica Certificata (PEC) all'indirizzo: energia.seac@pec.regione.calabria.it, indicando nell'oggetto della PEC la seguente dicitura "Istanza di accesso agli atti - A.P.E. (Attestati di Prestazione Energetica)".

Per informazioni sull'accesso agli atti contattare i seguenti numeri:

0961/856365 - 0961/858534 – 0961/855833

Dalle ore 9:00 alle ore 12:30 dal lunedì al venerdì


In caso di accoglimento dell'istanza, il pagamento dell'importo dovuto per il rimborso delle spese di ricerca e di riproduzione , nelle more della completa operatività della piattaforma My Pay, dovrà essere effettuato dal richiedente mediante versamento sul conto corrente postale n. 11047883 intestato a "Regione Calabria – Entrate diverse", indicando quale causale "Rimborso accesso – art. 47. L.r. 19/2001 e s.m.i.").

Le tariffe per il rilascio di copie di documenti amministrativi stabilite con D.G.R. n. 117 del 02.04.2019, sono di seguito riportate:
  • Diritti di ricerca (sempre dovuti): Euro 5,00
  • Diritti di copia:
    • Copie in formato cartaceo: Euro 0,25 a pagina per riproduzioni fotostatiche formato UNI A4; Euro 0,50 a pagina per riproduzioni fotostatiche formato UNI A3. Sempre dovuti senza alcuna franchigia;
    • Copie informatiche di documenti analogici: Euro 0,10 a pagina. Sempre dovuti senza alcuna franchigia;
    • Copie informatiche di documenti informatici e di documenti già archiviati in formato elettronico non modificabile: Nulla è dovuto;
    • Copie sia cartacee sia informatiche di documenti di formato differente rispetto ad UNI A4 o UNI A3, ovvero non estraibili con la strumentazione in uso presso l’Ente: Spese di riproduzione effettuata presso soggetti terzi autorizzati, a carico del richiedente.
  • Consegna atti:
    • Copie conformi all’originale: pagamento dell’imposta di bollo secondo la Tariffa - Allegato A al DPR 26 ottobre 1972, n. 642;
    • Copie in bollo: apposizione di marche da bollo fornite dal richiedente;
    • A mani o a mezzo PEC o su supporto di memorizzazione fornito dal richiedente;
    • A mezzo del servizio postale o di agenzie di recapito: Spese di spedizione a carico del destinatario.


ENEA Agenzia Nazionale Efficienza Energetica Privacy FAQ Accessibilità Contattaci